Parole nel Secchio

Attinte dal fondo degli animi


2 commenti >

Ah smetti sedia di esser cosi sedia!
E voi, libri, non siate così libri!
Come le metti stanno, le giacche abbandonate.
Troppa materia, troppa identità.
Tutti padroni della propria forma.
Sono. Sono quel che sono, solitari.
E io li vedo a uno a uno separati
e ferma anch’io faccio da piazzetta
a questi oggetti fermi, soli, raggelati.
Ci vuole molta ariosa tenerezza,
una fretta pietosa che muova e che confonda
queste forme padrone sempre uguali, perché
non è vero che si torna, non si ritorna
al ventre, si parte solamente,
si diventa singolari.

Patrizia Cavalli

Immagine

immagine Ilya Zomb


Lascia un commento

natureza!

Il fascino
sovrannaturale
che è insito
nelle cose della Natura!
Se tuttavia, amica,
quelle dovessero suscitare in te qualcosa,
incanto o paura,
non venirmi a dire che è cosa brutta
o empia,
semmai dimmi che è cosa unica …
E in disparte lascia che ti confidi
uno dei grandi segreti del mondo:
– semplicemente a quelle
nessuno mai nemmeno
un secondo
dedica!

************

O encanto
sobrenatural
que há
nas coisas da Natureza!
No entanto, amiga,
se nelas algo te dá
encanto ou medo,
não me digas que seja feia
ou má,
é, acaso, singular…
E deixa-me dizer-te em segredo
um dos grandes segredos do mundo:
– é simplesmente porque
não houve nunca quem lhes desse ao menos
um segundo
olhar!

Mario Quintana

Trad. Roberto Biacca

Immagine

Immagine Cali Rezo