Parole nel Secchio

Attinte dal fondo degli animi

contraddizioni estive

4 commenti

Ogni volta 
quando prego il Buddha
uccido zanzare

KobaYashi Issa*

(anche se, nelle traduzioni attraverso le varie lingue, chissà cosa ci è arrivato di ciò che voleva dire Kobayashi…)

 

Immagine

 

Artista Nicoletta Pagano

Annunci

Autore: momix

faticosamente ripulita dai dogmi

4 thoughts on “contraddizioni estive

  1. bella anche l’illustrazione, ne prendo spunto per poi farci un post su re:fotograficart 😉

    Mi piace

  2. io invece conosco uno che mentre uccide zanzare … bestemmia tutti i santi!!! (e non ti dico le traduzioni nelle varie lingue) :)))))

    scusami l’ironia Momi, in questa domenica di caldo e sole ci sta dai … ho visto ora i post precedenti che mi son perso in questi giorni, che dire … come sempre parole e immagini che lasciano il segno (da Adams in poi – di cui ho visto una mostra qui a modena, e un’altra sulla fotografia americana del secolo scorso – passando da Ritsos e Sbarbaro sino alle tue “riflessi_oni” di poetica saggezza), che leggo e apprezzo anche se capita non lasci (io) segno …
    insomma, da ‘sto secchio è sempre un bel bere!

    Buona jurnata ‘e sole Momi 😉

    Mi piace

    • ah-ha!!! Rieccolo il redivivo vicino di casa reale!!
      Qui le zanzare sono LA punizione!
      Tu qui puoi fare tutta l’ironia che vuoi, purché non esageri…ricorda che vicino ad un secchio c’è sempre un pozzo! 😀

      Buona giornata a te Liuc!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...