Parole nel Secchio

Attinte dal fondo degli animi


8 commenti

in gesto lento

faccio pace e stendo veli
lenzuola al vento appendo
faccio pane e riso di bambini accolgo
e le mie mani apro e appoggio all’angolo
rancori e rabbie e faccio pace in cuore
in viso e nelle rughe che dall’ira incise
e dal dolore e dallo strazio cesellate e faccio
pace in gesto lento, in distensione
in ampliamento luce accendo

Antonella Pizzo

 

musica Bob Marley – Redemption Song

paperworker

Lynn Skordal


5 commenti

***

Un Rospo uscì dar fosso
e se la prese còr Camaleonte:
– Tu – ciai le tinte sempre pronte:
quanti colori che t’ho visto addosso!
L’hai ripassati tutti! Er bianco, er nero,
er giallo, er verde, er rosso…
Ma che diavolo ciai drent’ar pensiero?
Pari l’arcobbaleno! Nun c’è giorno
che nun cambi d’idea,
e dài la tintarella a la livrea
adatta a le cose che ciai intorno.
Io, invece, èccheme qua! So’ sempre griggio
perchè so’ nato e vivo in mezzo ar fango,
ma nun perdo er prestiggio.
Forse farò ribrezzo,
ma so’ tutto d’un pezzo e ce rimango!
– Ognuno crede a le raggioni sue:
– disse er Camaleonte – come fai?
Io cambio sempre e tu nun cambi mai:
credo che se sbajamo tutt’e due.

Trilussa