Parole nel Secchio

Attinte dal fondo degli animi

la delicatezza del poco e del niente

5 commenti

Giuro che questa terra non sta per finire
giuro che io sento a volte una gioia così grande,
giuro che la gioia esiste, che esiste e io la sento,
e giuro che non mi lascerò intristire
da nessun piagnucoloso profeta,
da nessun artista che mercanteggia col dolore,
da nessuno che scorrazza nel sangue e me lo spiega
da nessun imbonitore con le sue parole soffocanti.
Giuro che io salverò la delicatezza mia
la delicatezza del poco e del niente
del poco poco, salverò il poco e il niente
il colore sfumato, l’ombra piccola
l’impercettibile che viene alla luce
il seme dentro il seme, il niente dentro
quel seme. Perché da quel niente
nasce ogni frutto. Da quel niente
tutto viene.

Mariangela Gualtieri
Tratto da “Giuro per i miei denti da latte” da “Imparare è anche bruciare” 2003

musica Thievery Corporation – meu destino

elena ray

                                                                                  elena ray

Autore: momix

faticosamente ripulita dai dogmi

5 thoughts on “la delicatezza del poco e del niente

  1. Bellissimo estratto. Sono i piccoli “niente” a creare magnifici dipinti, nella sensibilità di riconoscerlo è la forza di conquistar la gioia e la serenità.

    "Mi piace"

  2. Si riconosce dalle prime parole…
    Mariangela adorata…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...