Parole nel Secchio

Attinte dal fondo degli animi

who shall I say is calling?

6 commenti

Parole nel Secchio

Cos’è che ancora cerco di risolvere e capire?

M’ostino la distanza a misurare

tra il tuo mondo così lontano

che mai col mio ha colliso, – semmai eclissato

il libro dei ruoli, aperto sul tuo nome,

ancora aspetta la tua firma

 

Il filo del rammendo ha ormai ceduto:

troppo gonfio quel fantoccio a tua figura

l’ho messo a sedere al tuo posto, a tavola

gli ho sorriso, l’ho imboccato coi minuti di bambina,

nessuna magia, nessuna trasformazione.

E ho cominciato a chiedere ai morti.

 

 

Molto più semplice sarebbe ignorarti

di continuare a chiedermi

di cos’è fatto il fervore che ti brucia.

 

 

 

mmp – al padre che non fosti

 

Leonard Cohen – who by fire

 

Immagine

 

dipinto Kristin Vestgard

View original post

Autore: momix

faticosamente ripulita dai dogmi

6 thoughts on “who shall I say is calling?

  1. Molto meglio chiedere ai morti…
    (Insomma…)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...