Parole nel Secchio

Attinte dal fondo degli animi


Lascia un commento

nessun suono

C’è un silenzio dovuto

e un silenzio taciuto

il silenzio del Cielo su mille speranze

il silenzio dell’acqua su terra spaccata

silenzio d’assenso

silenzio d’assenza

silenzio di uccelli, prima della tempesta

silenzio di umano, poi il primo vagito

silenzio colpevole

silenzio di morte

silenzio in risposta ad ogni domanda

silenzio che ignora, uccide, divora

silenzio che grida altri mille silenzi

silenzio di cuore

silenzio di tomba

mmp – nessun suono

 

musica simeon ten holt – canto ostinato

474504-508301ca64e99-large

t. dylan moore


3 commenti

scossa

Oggi la Terra,
la nostra Madre Suprema,
ha tremato
ancora.

Mi sono sentita
prendere per le spalle,
scuotere il mio corpo inane,
come la Madre arrabbiata scuote il Figlio:

“Guarda!”
mi ha detto
“State morendo senza aver vissuto!”

Ho avuto paura,
ho pianto.

mmp – ‘scossa’

21.06.2013

 

musica wim mertens – struggle for pleasure 

qwert

david agenjo


6 commenti

dati alla luce

questa è la sera dove il buio
non mi inghiotte, perché è fuori
– non più dentro –

questa la sera per viaggiare nel tempo
non il mio, perché è antenato
– non più qui –

questo è il nero per distinguer le stelle
non le nuove, perché già c’erano
– non più nascoste –

questo il nero per veder le strade
non le mie, perché disegnate per tutti
– non più cercate –

non più corpo, né materia
non lontano, né vicino
niente gioia, né tristezza

sicura d’essere sulla strada buona
procedo
sarò anch’io stella nel tempo

 

mmp – ‘siamo già luce’

musica Lamb – wise enough

 

amy-friend-dare-alla-luce-Dec.111916-compressor

amy friend


Lascia un commento

tabula rasa

Capirò se vorrai chiudere i tuoi petali
la sera, nella notte il silenzio è divino
e il divino è un boato, certi fiori non
resistono neanche al vento.

Stringi la corolla più che puoi,
con l’alba ai petali stropicciati
sfuggirà il tuo sorriso inconsapevole,
tu, felice del tuo solo esistere.

Non c’è nient’altro che devi capire.

mmp – ‘Capirò’

musica Arvo Part – tabula rasa

visionary-art-002.jpg

elena ray


2 commenti

is like licking honey off a knife

Oggi il cielo mi ha chiusa in una scatola

sotto i piedi strati di passato

sulla testa trasparenze

nubi dense

ed io

io

parte

di un cosmo

noto più all’anima

che a scienza esatta

la coscienza addormentata

schiaffeggiata da una voluta di nebbia

fantasma quest’io che ad ogni bellezza

diviene più anima

e ad ogni giorno che vive

un po’ meno corpo

se è questo involucro che deve capire:

sono un film senza un finale

mmp

‘chiusa’

musica Thievery Corporation – reggae & dub selection

arya-chandra-12

arya chandra


Lascia un commento

una volta, forse, ho volato

M’infilo sotto le coperte
mi sistemo l’entusiasmo,
abbottono la stanchezza al riposo
e aspetto.

Nella smania della partenza
mai che mi riesca di sentirmi
trasportare (una volta forse ho volato)
Arrivo e basta.

Il sentiero passa tra alberi
che io stessa ho seminato in filari;
passeggio tra le strade di città
di cui (chissà quando) sono stata architetto.

Sono madre di ogni volto
che incrocio camminando;
il vuoto sulla mia testa
ha il volume delle mie paure.

Ancora troppo spesso però
il ritorno è caduta libera
al contrario del falco
io però non so controllarla.

Il brusìo del mondo altrui o
il corpo che mi reclama:
lezioni di volo sempre
interrotte a mezz’aria.

mmp – ‘Del sognare’

musica massive attack – splitting the atom

SONY DSC

WHO ARE THESE ANGELS XII by N Paluszak