Parole nel Secchio

Attinte dal fondo degli animi


1 Commento

oh, wake me not

Non t’appoggiare al vento.
Lascia le parole e il suono
di vuoto che contengono.
Un nome, un solo nome basta
a mentire. Un colore,
Un aroma.

Giorgio Caproni da Poesie disperse postume

musica Sivert Høyem – Sleepwalking Man

16996009_1461614940523727_2658680319483110248_n.jpg

anna agoston

Annunci


7 commenti

dati alla luce

questa è la sera dove il buio
non mi inghiotte, perché è fuori
– non più dentro –

questa la sera per viaggiare nel tempo
non il mio, perché è antenato
– non più qui –

questo è il nero per distinguer le stelle
non le nuove, perché già c’erano
– non più nascoste –

questo il nero per veder le strade
non le mie, perché disegnate per tutti
– non più cercate –

non più corpo, né materia
non lontano, né vicino
niente gioia, né tristezza

sicura d’essere sulla strada buona
procedo
sarò anch’io stella nel tempo

 

mmp – ‘siamo già luce’

musica Lamb – wise enough

 

amy-friend-dare-alla-luce-Dec.111916-compressor

amy friend


2 commenti

is like licking honey off a knife

Oggi il cielo mi ha chiusa in una scatola

sotto i piedi strati di passato

sulla testa trasparenze

nubi dense

ed io

io

parte

di un cosmo

noto più all’anima

che a scienza esatta

la coscienza addormentata

schiaffeggiata da una voluta di nebbia

fantasma quest’io che ad ogni bellezza

diviene più anima

e ad ogni giorno che vive

un po’ meno corpo

se è questo involucro che deve capire:

sono un film senza un finale

mmp

‘chiusa’

musica Thievery Corporation – reggae & dub selection

arya-chandra-12

arya chandra


2 commenti

Fermità mentale

​Come la foglia

Teme lo srotolarsi al sole

Più del suo arrossire all’autunno 

Cosi temevo le persone più

Della resa alla mia umana impermanenza.


Lontana in controluce la falce, lontano il mantello.

Ero io la cacciatrice:

La morte preda, di mio libero arbitrio


Ora il suo respiro di animale

Stanco di fuggire

Mi sta al fianco come

Volpe domestica


Aspetta con me

Notizie dal destino


mmp – fermità mentale

Musica Brendan Perry – medusa


8 commenti

Pure

Capirò se vorrai chiudere i tuoi petali
la sera, nella notte il silenzio è divino.
Capirò
Perché il divino è un boato e certi fiori non
resistono neanche al vento…

Stringi la corolla più che puoi,
con l’alba, ai petali stropicciati,
sfuggirà il tuo sorriso inconsapevole.
Tu: felice del tuo solo esistere.

Non c’è nient’altro che devi capire.

mmp – ‘Capirò’

Musica Arvo Pärt  ‘Tabula Rasa

image

Alessandra Maria